cover.JPG

È un corso post-diploma biennale di specializzazione nell’ambito della logistica e dei sistemi innovativi per la mobilità. L’obiettivo del corso è quello di dare conoscenze teoriche, abilità specialistiche e competenze tecniche di alto profilo, a forte contenuto professionalizzante e operativo.

Durata del corso: 2 anni

Numero di ore: 1800

Posti: 23

Obbligo di frequenza: almeno l’80% delle ore di lezione e di stage per singolo anno.

Sede del corso: Quadrante Europa, via Sommacampagna, 61 VR

Diploma finale: diploma di V livello EQF (European Qualification Framework)

Le ore si dividono nei due anni in:

  • lezioni in aula
  • stage in azienda
  • workshop e laboratori esperienziali

Materie svolte

Le materie svolte durante il corso sono:

  • lingua inglese (generale e tecnico del settore);
  • lingua tedesca (generale e tecnico del settore);
  • ICT per la logistica ed i trasporti;
  • comunicazione, ricerca attiva del lavoro e statistica per la logistica;
  • gestione logistica d'impresa;
  • trasporti e intermodalità;
  • gestione del magazzino;
  • catena della fornitura del lavoro e sua gestione;
  • supply chain management;
  • organizzazione dei trasporti internazionali;
  • Servizio logistico integrato;
  • safety, health, security and environment nel settore della logistica e dei trasporti;

Nel corso dei due anni sono previste visite aziendali in imprese e grandi aziende strategiche nel mercato della logistica e dei trasporti. Le visite possono avvenire in aziende fuori dall’Italia.

Profilo professionale:

Il Tecnico Superiore dei trasporti e dell’intermodalità opera all’interno di imprese di trasporti e di servizi logistici scegliendo le soluzioni e gli strumenti più idonei alle necessità del settore. È in grado di gestire relazioni con altri attori del canale logistico, sia all’interno sia all’esterno dell’azienda. È attento alle nuove tecniche e tecnologie 4.0 per una mobilità sostenibile e a minor impatto ambientale. 

Sbocchi professionali:

  • Responsabile della logistica e spedizioni
  • Tecnico della gestione del magazzino
  • Spedizioniere doganale
  • Responsabile del terminale intermodale

È quindi in grado di:

  • organizzare i flussi fisici ed informativi nella filiera intermodale;
  • analizzare costi e ricavi relativi alle diverse modalità di trasporto;
  • identificare gli ambiti applicativi del diritto nel settore dei trasporti;
  • gestire le procedure amministrative e contabili connesse alle imprese di trasporto;
  • gestire a livello operativo i rapporti con i clienti.

Scarica il bando

Scarica brochure informativa

Erasmus plus